La Casa di Anna Frank

Casa di Anna Frank Amsterdam

La Casa di Anna Frank  (Anne Frank Huis) è uno dei musei più popolari di Amsterdam ed è considerato uno dei luoghi da vedere assolutamente. Mi raccomando, acquista i biglietti on-line in anticipo per saltare la lunga coda all’ingresso del museo.

La storia di Anna Frank è ben nota in tutto il mondo, dal 1960 è possibile visitare la casa di Amsterdam dove lei e la sua famiglia si nascose dagli occupanti tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Per molti, la visita alla casa di Anne Frank è quasi un pellegrinaggio, mentre altri delusi dalle lunghe code, abbandonano senza riuscire a visitare questo luogo considerato uno dei più importanti dell’Olanda. L’acquisto di un e-ticket online è quasi indispensabile per visitare la casa di Anna Frank in giorni di grande affluenza e anche durante i periodi più tranquilli, i visitatori senza biglietto devono aspettarsi attese molto lunghe.

Si entra nel museo attraverso un moderno edificio di lato alla vecchia casa e si segue un percorso a senso unico in fila indiana. Saliti nei piani superiori, si entra nella dependance dove visse Anna, attraverso la famosa libreria girevole; qui si possono e visitare le stanze del nascondiglio segreto. Le camere sono arredate con pochi oggetti personali ancora in mostra, ad esempio la mappa su cui la famiglia ha seguito il progresso dell’invasione alleata, le linee sul muro per segnare la crescita dei bambini, foto, e immagini di Anna utilizzati per decorare la sua stanza.

Il diario di Anna Frank originale, quaderni, e altri fogli di carta con le sue note sono esposti dentro una teca di vetro, in una moderna sala.

Il diario

Diario di Anna FrankAnna Frank era una ragazza ebrea di origine tedesca, diventata nota per il suo diario che scrisse nei mesi, dove lei e la sua famiglia si nascondevano dagli occupanti tedeschi, in una piccola soffitta della fabbrica del padre, presso Prinzengracht 263 (Canale del Principe).

La famiglia Frank insieme ai Van Pels e Fritz Pfeffer vissero in clandestinità dal 6 luglio 1942, fino al 4 agosto 1944 quando vennero scoperti e deportati. Furono tutti uccisi nei campi di concentramento, ad eccezione di Otto Frank, il babbo di Anna. Anna Frank morì a Bergen-Belsen nel marzo 1945.

Fu Miep Gies, una delle persone che aiutò la famiglia Frank a nascondersi, a scoprire il diario di Anna Frank dopo la guerra. Otto Frank decise di farla pubblicare come Het Achterhuis nel 1947. Il diario di Anna Frank da allora divenne famoso in tutto il mondo rendendo la casa di Anne Frank uno dei più popolari luoghi letterari-storici da visitare in Europa. Ogni anno, la casa di Anna Frank ad Amsterdam riceve oltre un milione di visitatori.

Visitare la casa di Anna Frank

Informazioni utili sul museo

L’accesso è molto difficoltoso per i portatori di handicap e le ripide e strette scale, rendono impossibile l’acceso ai visitatori con sedia rotelle. L’ Anne Frank museum  si trova in Prinsengracht 263-267 (quartiere Joordan).

Aprile – ottobre:
Ogni giorno dalle 9.00 alle 22.00.

Novembre – marzo:
Ogni giorno dalle 9.00 alle 19.00 (il sabato fino alle ore 21.00).

 

  • 1 gennaio: ore 12.00 – 19.00.
  • 1 maggio – 16 maggio: ore 8.30 – 22.00.
  • 4 maggio: ore 8.30 – 19.00.
  • 9 giugno: ore 9.00 – 19.00.
  • 5 novembre: ore 9:00 – 18.00.
  • 25 dicembre: ore 12.00 – 17.00.
  • 31 dicembre: ore 9.00 – 17.00.

Prenota il tuo tour